La valutazione della linfoadenopatia in età pediatrica

La linfoadenopatia può essere definita come l’anomalo aumento delle dimensioni di uno o più linfonodi causato dall’invasione o propagazione di cellule infiammatorie, agenti patogeni o cellule neoplastiche. Soprattutto in un adulto, la preoccupazione principale del medico è di trovarsi di fronte ad una malattia neoplastica primitiva o secondaria. Tuttavia, soltanto in una minoranza dei casi, una linfoadenopatia periferica è causata da processi neoplastici. In ogni fascia d’età, infatti, l’aumento dei linfonodi è nella maggioranza dei casi la conseguenza di processi benigni e/o infettivi che si risolvono spontaneamente senza alcuna terapia specifica. Continua a leggere La valutazione della linfoadenopatia in età pediatrica